5 Dicembre 2020

Comunicati Stampa

I Segretari generali regionali Cgil, Cisl e Uil Angelo Sposato, Tonino Russo e Santo Biondo: ribadiamo che il nuovo Commissario della Sanità calabrese deve avere un ampio mandato operativo, la possibilità di scegliersi la squadra dentro e fuori dalla Calabria e la disponibilità delle risorse necessarie al rilancio. C’è una politica che non vuole cambiare. Il Governo ascolti le forze vive della società calabrese